« Articoli precedenti Articoli successivi » Sottoscrivi Ultimi articoli

20 Gen 2017

poesie

Posted by Alessandro Lugli. Commenti disabilitati

SCRIVO POESIE
Scrivo poesie da sempre
ma vado controcorrente
Scrivo poesie per sognare
io quasi sempre in altomare…
Scrivo poesie per vivere
ma le scrivo senza ridere.
Scrivo poesie per credere in me
la cosa più bella che c’è
Scrivo poesie per ricominciare
quando tutto diventa storto
in questo mondo
Scrivo poesie da quando mi manchi tu
lo dicono in tanti
pure io
pure tu
Alessandro Lugli

 

 

 

FESTA
C’è sempre un soffio che parla d’amore
Cӏ sempre il tuo sguardo che fa rima con cuore
C’è sempre una dolce ginestra
C’è sempre un pò di rima in una tasca…
C’è sempre un mare per chi vuole amare
C’è sempre amore per chi vuole dare
C’è sempre un sole per chi si vuole riscaldare
C’è sempre un bene per chi odia il male.
Ci sei sempre tu vicino alla finestra
chiudo gli occhi e
comincia la festa
Alessandro Lugli

 

 

UNA ROSA
Ho amato una rosa
e la spina è entrata
nel mio cuore
e li riposa…
Ogni tanto
si risveglia
e mi punge
fin dentro.

Ho amato una rosa
e l’ho vista in ogni cosa
soprattutto nel sole
e fra la gente
con la sua fragranza
sempre clemente.

Ho amato una rosa
ma si è persa
in questo mondo
privo di amore
adesso riposa
sopra un ramo
il mio cuore in
una mano
Alessandro Lugli

 

 

NEL CIEL
Nel ciel ho visto il sereno
spuntò l’arcobaleno
nel cielo c’è una finestra
e una rima sempre in testa…
E’ verde quel dolce prato
un pò di neve lo ha annaffiato
ma tra poco il verde tornerà
e questo inverno se ne andrà.
Le stelle illuminano la notte serena
e anche quando piove
c’è luce tutta la sera
ho sognato un mondo migliore
e ho sognato anche io per ore.

Nel ciel torna il sereno
e ho visto d’ incanto
l’arcobaleno.
Alessandro Lugli

9 Dic 2016

IDEE E SUPPOSIZIONI DI ALESSANDRO LUGLI

Posted by Alessandro Lugli. Commenti disabilitati

questo è un discorso che non mi tocca, però noto che molte donne si lamentano perchè sui social network incontrano uomini poco educati. Io ci tengo a dire: se cammini per certe strade incontrerai codeste persone. Ossia se tu su facebook ad es. metti foto dove sei in minigonna oppure dove mostri il seno o in gruppi dove incitano la figa o il pisolo è normale che tu donna, facente parte di quel gruppo sarai subissata da richieste o altro di maschi assatanati. Ma se tu donna non fai parte di questi gruppi e metti foto normale e non provochi il maschio, vedrai che difficilmente ti romperanno le scatole. Ho notato di una donna che si lamentava delle continue lusinghe da parte degli uomini. Le foto di questa donna sembravano tratte da Play-Boy. Allora io mi domando e dico: “Ma di cosa ti lamenti”?-Lo hai voluto tu

2
l’educazione dei genitori è una sciocchezza, perchè alla fine è la società dove vivi che ti forma. Le esperienze che ti formano. LE palle che hai. Uno su mille

3
Vorrei non tanto persone che scrivono su facebook o sul muro del tuo quartiere, vorrei maggiormente persone che leggono su facebook e sul muro del tuo quartiere

4
Ricorda: il passato non torna mai e solo una illusione pensare che il passato possa tornare. Per passato tutti noi intendiamo i ricordi belli. Chissà perchè, invece le cose brutte del passato tornano sempre stanne certo/a

5
è normale che nessuno mi segue: siete tutti pieni dei vostri soldi e delle vostre insane abitudini, che non vi curate di nessun cambiamento, ma pensate solo ad aumentare il vostro io di stronzate. Più la stronzata è grossa e più il vostro ego non pensa ed è soddisfatto. Io che sono la mosca bianca posso essere solo un danno, una caccia alla streghe. Un castigo di Dio

6
Dicono che per ” essere una donna ci vuole cervello non basta mettersi le scarpe coi tacchi etc”. Per me sono tutte stronzate. Sono stronzate perchè alla fine poi come si dice a Napoli “abbuccate a cape cu tutt quant”. Fate tanto le puritane e poi basta una ricarica al cell per ve fotter. Ma e che cazz stamm parlann ? Non esistono più le donne di un tempo, come le nostre nonne, ai tempi della guerra, che lavoravano anche 10 ore al giorno sotto i bombardamenti. E le ragazze di oggi? Sono dieci volte peggio di quelle dei miei tempi. Ragà la società si è imbastardita e quann è fernuta a benzina ‘a voglia e cammina a pere
Vabbuò

7
Come può una persona che vive nel benessere, ambire a cambiare il mondo dei poveri. Siamo sicuri che i poveri vogliono cambiare? Siamo sicuri che tutti quelli che pregano Dio, se lo vedessero saprebbero cosa dirgli?
C’era un tizio che diceva in una piazza in un corteo di disoccupati: “Voglio il lavoro, voglio il lavoro”
Un tale lo fermò e gli disse: “Senti ho un lavoro per te, ben pagato”.La risposta del disoccupato fu subitanea: “Ma con tanta gente che c’è proprio a me dovevi propormelo?”. E continuò la sua strada urlante: “Voglio il lavoro…”

8

Io credo che più che andare nelle piazze a protestare dovremmo avere delle idee nuove dentro di noi per cambiare la situazione. Dobbiamo svecchiarci dalle vecchie ideologie che vogliono che protestiamo al fine di non pensare a nuove idee che possono cambiarci davvero. C’è bisogno di idee non di proteste

9

ci vogliono idee non proteste cazzo
allora prima cosa: riaprire le case di tolleranza. Anche perchè con tutte le malattie che ci sono in giro, è meglio cautelarsi. Liberalizzare le droghe leggere? Qui bisogna parlarne perchè non sono d’accordo al 100 per 100. Poi dare un sussidio a tutti i disoccupati e agli invalidi. Ma il sussidio non deve essere di 100 euro al mese bensi di 1000 euro al mese. A tutti i disoccupati. Basta eliminare le pensioni faranoiche ai deputati e limitare gli stipendi ai calciatori di serie A, ed il gioco è fatto. Poi avere a disposizione cibo buono in negozi rinomati in tutta Italia a costo zero per i poveri e gli invalidi. Ossia la tua pasticceria preferita, quella che ti da i dolci la domenica vede me che sono povero e mi da una pizzetta gratis in modo che io posso mangiare.
Aprire spazi per i bambini che vogliono giocare. Sviluppare le scuole calcio e alfabetizzare la popolazione.
Queste sono idee
sono all’inizio
Poi 5 stelle, forza italia, etc vogliono solo fotterti. Non ti danno i soldi. Vogliono solo stare bene loro. La Lega peggio ancora.
Continua

30 Nov 2016

L’Amore

Posted by Alessandro Lugli. Commenti disabilitati

L’AMORE
L’amore cambia la vita
di pari passo con l’infinito
di sogni ne abbiamo ancora
a volte basta solo mezz’ora…
la gente ci tratta come
delle prede da acchiappare
e noi spesso ci rimaniamo male.
L’amore basta all’amore
non chiede nulla di più
la differenza ora falla tu
Alessandro Lugli

26 Nov 2016

alcune poesie

Posted by Alessandro Lugli. Commenti disabilitati

STRADE
Strade sempre uguali con la paura del domani
Strade senza senso in cui vive il tormento
Strade senza nome dove sono nate molte storie
Strade di ribellioni, senza mai vere storie…
Strade di cemento piene di tormento
Strade di lampioni, di pizze fredde,
di sigarette, di chiese, di erosione
strade piene dii discussioni
Strade come salotti
dove c’è una storia nuova
Strade con un cinema li in fondo
e la tua poesia da contorno
Strade di musiche sempre le stesse
di quadri appesi di musicisti e di poeti
di cuori senza paure
di nuove avventure.
Strade e quante ce ne saranno ancora
in questa vita a volte piena di noia.
Strade e rime accese
di nuove pantere
Alessandro Lugli

 

 

E CI SON LE STELLE
E ci sono le stelle
ma non nel ciel
nel mio cuore
e ti penso per ore…
chissà che farai
a chi pensarai
certo io son caduto
però ti ho vissuto
sei una storia strana
per chi vive senza grana
meglio aver amato e poi
finito che il non aver mai
amato un amore finito.
E ci son le stelle
ma non nel ciel
solo nel mio cuore
io che ti penso da
giorni, mesi, anni e ore

 

 

ED E’ SABATO SERA
Ed è sabato sera
i nostri cuori
fanno primavera
in un sol istante…
tutto si colora
molta gente è sotto le lenzuola.
Ed è sabato sera
tu sei vicina al mio cuore
eppure sei distante
da anni e nel mio cuore
vibri ogni istante.
Sabato sera
tutti a sognare vecchie emozioni
tutti a sognare un mondo bello
e ricco di imperfezioni
imperfezioni che rendono il mondo
originale cade la pioggia sulle strade.
Ed è sabato sera
domani ci saranno le partite di pallone
e noi a sognare cieli e prati immensi
persi nei meandri dei nostri cuori.
Ed è sabato sera
te ne sei appena andata
ma non mi manchi più
scusa ma la rima mi
viene meglio
con un “l’hai voluto tu” !
non sei l’unica a soffrire
in questo eterno patire.
Ed è sabato sera
si scioglie la città
chi vivrà vedrà
un mondo più vecchio
di un anno fa.
Alessandro Lugli

23 Nov 2016

COME SE FOSSI QUI CON ME

Posted by Alessandro Lugli. Commenti disabilitati

COME SE FOSSI QUI CON ME
Aspetto un segnale dal cuore
come se tu fossi qui
aspetto un segnale d’amore
chessò una campanella …
di come quando andavamo a scuola.
Aspetto che la gente che mi vuole male
sparisca come certi giorni amari
aspetto te come una luce
e saranno giorni da leone.
Sarai tu una luce che entra
pienamente nella mia vita
facendomi dimenticare
tutti questi anni diffcili.
Sarai un film visto al cinema
oppure una passeggiata
giù alla chiesa
sarai amore puro
sarai amore vero
che si fonderà con la passione
oh si sarai

ma nel frattempo

aspetto un segnale dal cuore
come se tu fossi qui
con me

Alessandro Lugli

23 Nov 2016

VIAVAI

Posted by Alessandro Lugli. Commenti disabilitati

VIAVAI
Catturando sensazioni
che possono diventare illusioni
ben presto
e la lingua del demonio infame…
fa il resto
Ascolta sempre la tua seconda voce
la prima è quasi sempre sbagliata
quasi sempre a metà
mezza verità
da non considerare
una rima infame e infernale
buona sola a fare guai
mentre ti perdi nel viavai
Alessandro Lugli

23 Nov 2016

SON SICURO

Posted by Alessandro Lugli. Commenti disabilitati

SON SICURO
Son sicuro che il cielo non è solo una macchia
sono sicuro che la terra non è fatta solo di fuoco
sono sicuro che il mondo non è solo pieno
di gente strana….
io son sicuro che
qualcuno ci sta pensando
e da lassù guardando
dandoci una libertà vigilata
come prigionieri in casa!
Son sicuro che tutto non finisce con la morte
sono sicuro che c’è chi mi ha sempre odiato
e chi mi ha sempre amato
io sono sicuro che
lassù qualcuno ci ama
ma non può intervenire
ma le punizioni non tardano
a venire
Io sono sicuro che
c’è un al di là
anche perchè
noi siamo qua.
Anche perchè noi siamo qua
anche perchè noi siamo qua
Alessandro Lugli

23 Nov 2016

Cuore di speranza

Posted by Alessandro Lugli. Commenti disabilitati

CUORE DI SPERANZA
Cuore di speranza
anche se sei anche tu
un peccatore
ami profondamente…
la tua essenza
hai il coraggio delle idee
e non ti lasci mai andare
Cuore di speranza
non sentirti mai in altomare
anche se ti tovi in mezzo
al maestrale
lo so che
parlare è facile
il difficile è agire
ma tu lasciati andare
e non restarci poi male

 

 

 

23 Nov 2016

poesie alex lugli

Posted by Alessandro Lugli. Commenti disabilitati

CE LA PUOI FARE
Ce la puoi fare non lasciarti andare
ce la puoi fare non lasciarlo fare
ce la puoi fare non pensare di morire
ce la puoi fare non inveire…
ce la puoi fare non impazzire
i sogni sono come le stelle
irraggiungibili
ma se vedi sono sempre li
ce la puoi fare inutile stare a parlare
ce la puoi fare
uno su mille

 

 

E’ GIA’ QUALCOSA
Amori in un cerchio globale
si possono gustare meglio
assaporare come fossi
in riva al mare…
Donna dallo sguardo dolce e pieno di amore
mi hai fatto ammorbidire e poi ridere senza motivo
ma già è qualcosa
già è qualcosa
già
è
amore globalizzato
di un uomo troppo solo
come me
difficile ora da cambiare
difficile ora cambiare
soprattutto cambiare
le porte chiuse in faccia
dalle persone
si hai ragione
si hai ragione
in prigione !
In prigione!
Prigione dei sentimenti
Prigione dei riconoscimenti
Prigione di me
anche per colpa tua
Sarà sempre Amore globale
ricordalo
ma è già qualcosa
è già qualcosa

 

 

 

BUGIA
Quanta gente mi ha promesso amore per sempre
e non riusciamo ancora a capire che nulla è per sempre
sennò la sensazione ed il ricordo di un amore
che ci porteremo per sempre dentro al cuore….
Sarà stato amore vero?
Questo è il mistero
Credevi di sapere tutto di me!
Adesso non riesci più a mantenere
le lacrime che ti cadranno dal viso
poi ci sarà un dolce sorriso.
Sei stato un attimo che vola via
una dolce ma insignificante bugia

 

 

UNA NUOVA ETA’
Io che vivo storie interiori lontane dalla gente
che vive badando all’esteriore
io che amo a modo mio
sono un vero sognatore…
Riesco a sognarti veramente
e a parlarti anche con la mente.
Sarebbe incredibile se fosse vero
annullerei di colpo
questo strano mistero.
Eppure sei solo un essere umano
allora perchè mi comporto da strano?
Sono strano veramente e vado un po
controcorrente,
Vivo la vita con una piccola armatura
e mi vesto a volte di paura.
Ma la paura a volte fa 90
e se tanto mi dà tanto
la situazione avversa cambierà
e mi condurrà verso una nuova età

 

 

SPECCHIO
Mi piacevano le tue parole
mi piacevano soprattutto le tue storie
perchè quando si ama si ama la tua vita
la persona è solo un mezzo…
di fronte a uno specchio.
Mi piacevano le tue parole
lontani noi dai discorsi odiosi di certa gente
che annebbiano la mente.
Ci vuole solo libertà
ci vuole solo libertà
e la pace che l’amore dà.

Non lo so cosa c’era di più
non lo sai neanche tu
forse era il periodo
che era buono
in verità non lo riconosco
forse era solo una strada buona
la prima senza dopo nè ora

 

 

POESIA DAL CUORE
Deve nascere poesia dal cuore
non può nascere dalla mente
non sarebbe più poesia
ma solo idiosincrasia….
Deve nascere poesia
dal petto
come una emozione
d’assalto
che ti prende l’anima e il cuore
che ha il sapore dell’amore.
Amore quello vero
amore nelle strade
del sabato sera.
Amore che non sentiamo più
nelle parole della gente
Amore in ogni senso.
Deve nascere poesia nel cuore
per sentire più calore
e se ti fondi nel sesso
c’è bisogno di rispetto.
Deve nascere poesia nel cuore
e farne uscire finchè ce n’è
non c’è altra via d’uscita
per dare un senso a questo storia infinita

 

 

LONTANA DA ME
Lontana da me
eravamo cosi vicini
lontana da me
eravamo amici…
lontana da me
dal mio vivere
eri una luce
lo dico senza ridere
Lontana ora sei
forse per sempre
per sempre ti penserò
ma che vita è questa
tra ribellioni e l’anima di fuori
che vita è questa fra chiusure
e batticuori
che vita è questa?
Lo sa solo un Dio
che vita è questa?
Lo sapevamo tu ed io.
A questo serve un poeta
a scrivere rime e canzoni
che durano il tempo di una emozione
capire tu forse non puoi queste sensazioni
se vuoi chiamale: Emozioni

 

 

la gente cerca di assomigliare sempre di più al periodo storico in cui vive fregandosene del proprio ego. La gente va o cerca di andare dove la modernità o le situazioni del momento vanno o impongono di andare. Ed è un errore. Perchè non dovremmo mai appoggiarci a ciò che è aleatorio. Dobbiamo imparare ad essere stabili.

 

 

Nessuna persona può darti un premio vero, poichè nessuno sa cosa veramente c’è dentro di te. il poeta, non riesce a cogliere l’immenso ma solo una piccola ed esigua parte del suo io. Perchè premiarlo? Poi chi è che ti premia? Uno che non sa nulla di te, che già sei pessimista?

 

la gente è insoddisfatta e cerca in cose materiali un qualcosa che la renda soddisfatta. Il mondo vive nel caos più totale. Oggi più di ieri vivere è diventato una cosa impossibile. La povertà è grande. Le discoteche sono piene e le chiese sono vuote. In qualche chiesa si balla come si stesse in una discoteca. Gesù non era una persona triste anzi si racconta che fosse una persona dall’animo allegro. Beveva vino, sorrideva. Allora non capisco perchè il mondo piange.

 

E’ GIA’ SERA
E’ già sera nei vicoli della mia città
a poco a poco tutto diventa buio
una luce entra nel mio cuore
incanto e passione…
E’ già sera ed io ti penso
sebbene adesso
conti assai poco
e nel giro di un gioco
sale l’attrazione mia
vera utopia.
E’ già sera

 

AMORE FINCHE’ C’E’
Amore disonesto
anche un pò maldestro
amore a lume di candela
dove non c’è mai la sera…
Amore con incanto
c’è sempre un pianto
amore sui trampoli di un bar
gli amori più veri
amori senza una parola
amori più nascosti
ma sempre amore è.
Amore in riva al mare
urla forte il maestrale
amore in cima al letto
è un amore preso di petto
amore fatto sott’o'muro
ma sempre amore è.
Amore fatto mai
quello dei sognatori
amore fatto sempre
quello degli ingannatori
amore fatto per poche lire
quello delle donne che soffrono di più
amore come lo vuoi tu.
Poi finisce l’amore e resta la carità
almeno qualcuno ci ascolterà?
Difficile, a nessuno interessa se è una gioia repressa.
Amore di chi piange e fotte
amore di chi deve dare ancora risposte
amore fra sessi comuni
l’ultimo tipo di amore
ma sempre amore è.
Amore amore amore
danne finchè ce n’è
domani è un altro giorno
vivilo finchè c’è

 

 

11 Ott 2016

poesie sparse e due…

Posted by Alessandro Lugli. Commenti disabilitati

AMORE
Amore nei tuoi discorsi
Amore nelle tue espressioni
Amore in un giardino
Amore condiviso…
Amore nelle poste e nelle occasioni
Amore in ogni dove
Amore in qualunque situazuazione
potrà pure essere
ma lo chiamiamo Amore?
 

 

FUORI STRADA
Non leggere queste storte sillabe
che già sto male
cammino per strada
senza cantare…
e non sono un cantante napoletano
sono solo Alessandro non restarci male
Se la vita non mi ha dato mai niente
è perchè vicino a me ho un demente
ma non voglio attaccare nessuno
però ogni tanto vorrei mandarvi affanc…
che bella rima mi è venuta
l’educazione conta
per non andare fuori ONDA
per non creare una baraonda
in questa vita cosi stanca
da fermare ogni danza

 

 

MAI…FORSE,…
Forse non guadagno ma non mi sembra un danno
forse tu guadagni ma sei pieno di inganni
forse non sono sposato
ma non mi sembra un reato…
forse sono un ragazzo per bene
ma non mi gonfio le vele
Forse sei in bancarotta
ma io mi estraneo dalla lotta
forse sei un fiore o un candito
ma non sarai mai il mio amore condiviso.

 

 

CI VEDIAMO DOPO
Un giorno capiranno
il perchè di tante cose
talemente tante che
sono difficili da elencare…
si spacca tutto
che rimarrai spaccato
resterai isolato
da altre melme
come te
come te
che ti agiti sempre
e che non ottieni mai niente
si bravo continua cosi
io sono felice come sono
Passo, ci vediamo dopo !
 

IERI
Resta con me nel fondo di un amore, anche se perso anche se malcontanto. Resta con me nei miei pensieri ed un pò anche nei tuoi, quelli di oggi e soprattutto quelli di ieri. Già ieri, io sto con ieri, ieri era una bella storia, unici eroi, che i ricordi rendono unici, io vivo in ieri, ieri è solo ieri, Ma c’è un pò di oggi anche nel nostro ieri.

 

 

METEORE
Guardai le stelle perchè
non riuscivo a dormire
e d’incanto le potei vedere
Vidi la luna come eterna Dea della Fortuna …
dove la fortuna non dimorava mai.E la trovai
piena di sventura.
Vidi il tramonto in fondo al mare
e già mi recava tristezza e dolore
vidi la mancanza nelle persone
e la solitudine mi attanagliò in certe ore.
Imparai cosa fosse l’umiltà
e che noi piccole meteore
di passaggio siamo qua

 

ETERNITA’
Quanta tenerezza mi dà la gente per la via
un secondo e via
mille pensieri
mille paure…
mille ricordi
voglia di migliorare
Quanta gente che c’è al mondo
una catena umana
un fiore senza nirvana
una storia che sembra lontana

Yesterday io credo in Yesterday my way
Sabbia nei bar, un lido nella mente
e nel cuore
vento di agosto e di settembre
una catena umana
di solidarietà
da qui all’eternità
all’eternità
 

IN VIA D’ESTINZIONE
Quando tutti siamo nella felicità e nell’agiatezza
ci ricolmiamo di purezza
vediamo tutto rosa e fiori
mere illusioni….
Dolce me naufragar in questo mare
che è sempre pieno di sale
fra gente che pullula nell’invidia
e che si perde in questa tristezza
infinita.
Ci mancava solo il social
per rendere le cose più vere
ma se ci pensi bene sono tutte
chimere
che aumentano la nostra voglia
di darsi
ma non fanno nulla a favore
della nostra poca voglia di migliorarci
io seguo solo la mia scia
e ricordi dolci da venire
strana la vita del poeta
raccontare le proprie emozioni
dentro per non avere mai niente in cambio
solo appaganti illusioni
in via d’estinzione

Alessandro Lugli