« Articoli precedenti Sottoscrivi Ultimi articoli

4 Set 2017

Mesi

Posted by Alessandro Lugli. Commenti disabilitati

Mesi di ricordi
mesi di vita
mesi di uscite
anni di storie
Una voce amica
sempre nel cuore
gioia interiore
parlami ancora
dammi più amore.

Amore
A.Lugli

4 Set 2017

Gente

Posted by Alessandro Lugli. Commenti disabilitati

Gente che va via

gente nel cuore mio

gente da amare

gente da apprezzare

Volti amici di storie ormai finite

treni lontani di piccoli mari

Ricordi lontani e un pò sbiaditi

ma dentro al cuore gioie infinite

Alessandro Lugli

3 Set 2017

DETTI E POESIE QUARTA PARTE

Posted by Alessandro Lugli. Commenti disabilitati

NELLA GLORIA
Sarai un amore vicino
quando accarezzerò il tuo orecchino
sarai un’orchestra di felicità
quando l’amore verrà…
Sarai un sogno vissuto da sveglio
senza aver più paura di nessun risveglio
Sarai il mio credo
ad essere sincero
Sarai un cuore errante
a volte mi sarai distante.
Sarai un cuore sincero
ogni giorno vedremo l’arcobaleno
Sarai la mia prima e ultima storia
ogni giorno nella gloria.

 

 

SARA’
Sarà colpa del destino
ma ti vorrei qui vicino
Sarà colpa di questa
città…
ma io ti vorrei qua!
Sarà colpa dell’amore
se ti penso per ore
Sarà sarà sarà quel che sarà
e come Iddio vorrà
se non ti avrò mai qua
Sarà una stella nascente
in mano a qualche demente
Sarà una stella cometa
in una comitiva la più allegra
Sarà una stella con tanta luce
che d’inverno
brilla anche senza luce
Sarà colpa di questa eterna città
se non ti avrò mai con me qua
Sarà colpa di qualche Deo
se ogni giorno mi è fariseo
sarà solo una rima inventata
la più bella quella appena creata.

 

 

 

UN REATO
Stella m’illumini la sera
in questo fine di primavera
quante lucciole
che invadono l’aria…
e il tramonto
di più ci aggrada
Cantiamo ancora lo stesso ritornello
di una canzone che fa
“marcodirondirondello”
ma fuori per strada
manca l’aria
la gente affoga
nei miasmi affolati di smog
e un Sole in testa
un Sole malato
che qualcuno chiama ancora vita
Sembrava un reato.

Sembrava un reato.

 

 

 

SCENDE LA SERA
Scende la sera
in una calda atmosfera
di rime serene
di gioie terrene….
Scende la sera
senza far rumore
scende la sera
senza incomprensione.
La gente dismette gli abiti della vita
di questa piccola storia infinita.
C’è chi la vuole cotta
e chi la vuole cruda
ma la sera come la notte
è grande a dismisura.
Senza paura.
Si aspetta un nuovo giorno
o un giorno nuovo
di sogni veri
di gioie terrene
di antiche chimere.
 

VORREI
Vorrei la luna dentro il taschino
per cambiare il mio destino.
Vorrei il sole che mi scaldi la pelle
e avere sette sorelle….
Vorrei correre in un parco sereno
vorrei vincere ogni mistero.
Vorrei mangiare lo zucchero filato
vorrei cambiare questo Stato.
Vorrei che in Italia ci fossero meno ladroni
Vorrei meno conflitti interiori
Vorrei scrivere preso dalla penna
e non tentennare in questa poca coerenza.
Vorrei una gomma da masticare
ma anche un cielo da ricordare.
Vorrei amarti veramente
e non cosi controcorrente.

 

 

Adesso
Adesso mi sembra cosi inutile ricordarti
tu che sei voluta andare via
adesso che sento poco e male i miei passi
a piedi nudi…
si esce da questa storia.
Noi che sognavamo un mondo diverso
un volto onesto
un pò di comprensione
pia llusione
in un mondo fatto solo di persone
singoli combattenti e poco di più
ora che mi manchi tu.
 

PRESUNTI ALLORI
Sto sempre dentro al pezzo
ma vivo fuori dal contesto
una mano non me la danno mai
sempre solo in mezzo ai guai…
Copia copiarella
che storia era quella?
Anni col timore
e vivi a malincuore.
Pensando di amare fino all’ultima giornata
o di fare parte di una storia inventata.
Con vestiti pesanti anche d’estate
e la paura di mollare.
Svegliarsi strano ogni mattina
con una rima a te vicina.
Con la noia degli oggetti
e dei pensieri più repressi
poi passano gli anni e resti da solo
e ti culli sui presunti allori

LE STRADE
Le strade sono piene di polvere
chi ci cammina sopra spesso
è solo
le strade sono deserti in pillole…
piene di sabbia e di illusioni
Le strade sono notti alcolizzate
di chi beve e muore.
Le strade sono illuminate dal Sole
piene di giovani, di ragazze e di parole
Le strade si bagnano d’inverno
mentre tu corri controvento.
Le strade sono piccoli marciapiedi
piene di gente e di popoli incompresi.
Le strade sono di tutti e di nessuno
in questo chiaro-scuro.
Le strade, quante ancora da fare
in cerca di un vero ideale.
Le strade le ha create Dio
bussando alla porta di ogni Io.
Le strade piene di illusioni
sembrano non finire mai
come certe nostre infinite decisioni.
 

AMORE SINCERO
La sera ha mille occhi occhi
il giorno uno solo
è questo Sole
che c’illumina il cuore…
La sera è dolcemente briosa
e piena di immensità
la sera vive senza pietà
Poi viene il giorno
spesso menzognero
e noi che cerchiamo un amore sincero

 

 

 

 

MARE
Mi piace il mare anche se non so nuotare
mi piace il mare anche se ho paura di affondare
mi piace il mare anche se non mi posso bagnare
mi piace il ma…re perchè esprimo ogni mio desiderio
mi piace il mare perchè poi..viene il sereno
mi piace il mare in quella vecchia foto
mi piace il mare senza voto !

Mi piace il mare un pò meno quando è in tempesta
mi piace il mare e se lo avessi come panorama
mi affaccerei ogni minuto alla finestra.

 

 

 

PIOVE
Piove nella mia allegria
Piove nel mio dolore
Piove in una fotografia
Piove con amore…
Piove e viene giù
piove come vuoi tu
piove e il cielo piange
piove in ogni istante
Piove è un attimo di eternità
Piove ovunque va
Piove nella mia stanza
Piove come una danza
Piove e pur dovrà passare
Piove non restarci cosi male

 

 

 

C’ERI TU
C’eri tu nei miei silenzi
c’eri tu nei miei tormenti
c’eri tu nelle mie malinconie
c’eri tu e le tue bugie…
C’eri tu con me al mare
c’eri tu in fondo a un viale
c’eri tu con la gioia addosso
c’eri tu in un mio ricordo
C’eri tu in una poesia
c’eri tu nella mia allegria
c’eri tu se sto piangendo
c’eri tu se sto cantando
c’eri tu anche se mi farai male
c’eri tu e tutto vale.

 

 

 

 

3 Set 2017

detti e poesie terza parte

Posted by Alessandro Lugli. Commenti disabilitati

SFONDO ROSA
Si accendono le stelle su nel ciel
dove vanno a sistemarsi quando
è il giorno a venire?
Si accendono le stelle …
dentro il buio
Si accendono le stelle
ad uno ad uno
E’ bella la sera
nella mia mente
sebbene
non ci siano
ancora tutte le stelle
le stelle che tu sola mi sapevi dare
ma ormai non ti riesco nemmeno più a pensare
Chissà che farai?
Quali storie inventerai
Quale vita stai vivendo
se ogni tanto mi stai pensando…
io ti pensavo molte estati fa
di noi cosa resterà?

E’ rimasto davvero qualcosa
tante stelle
su uno sfondo
Rosa.

 

 

MANI VUOTE
Mani vuote
in un deserto lontano
cerchiamo l’amore
ovunque tu sia fai un cenno che…
io ti seguirò
e se sarai lontano
per il momento di penserò
come non mai
per averti vicino
al più presto
senza fretta
senza incomprensioni
per una storia bella
di nuovi eroi
non tradirmi mai .

 

 

 

 

FIGLIO DELLA VITA
Vorrei fare qualcosa di più
vorrei essere più felice
vorrei stare bene insieme a te
vorrei essere libero come un airone…
e non aver paura di volare
la gente guarda il marciume dentro se
e poi giudica gli altri
Vorrei essere furbo
ma non cattivo
vorrei non aver paura del vento
e delle stagioni
si vede la differenza fra me e gli altri
si vede che io sono buono.
Non capisco come mi si possa evitare
Buona vita a questo figlio nostro
figlio della vita.

 

 

 

FOLLE DISSOLUTO
La vita non la puoi comandare
i patimenti sono troppi
e tu non sai cosa fare
La vita è mille preoccupazioni…
da solo puoi solo darti
non ci sono altre storie.
La vita se stai male è finita
nessuno ti aiuta
per rendere meno amara
questa storia infinita
La vita un tempo era più
facile
e si potevano mangiare
anche le fragole
ma la vita non è una canzone
sono ricordi che rattoppi come
i buchi nei pantaloni
La vita è solo aiuto
da parte di chi ha potere
se non ne hai
sarai solo un folle dissoluto
senza mestiere

 

 

 

PROVA TE
Prova te a vivere come me
mettiti tu i miei vestiti
Prova te ad essere poco considerato
Prova te ad essere in fondo solo edi odiato…
Prova te subire in silenzio
Prova te questo eterno tormento
Prova te uno stronzo come lui
Prova te e chi altro se non è lui.

Prova te ad uscire da solo sempre fuori dai guai
Prova te senza vestiti nè ideali
Prova te ad essere stato deluso da Partiti e parenti
Prova te questo cumulo e questa fossa di eterni serpenti.

Prova te invece di giudicare
Prova te a non restarci poi come minimo male
 

 

CIELO
Cielo di Luglio
incanto notturno
Cielo estivo
qualcosa di divino…
Cielo azzurro
dentro un tumulto
Cielo interiore
con tanto amore
Cielo di stelle
cielo d’amore
pensieri leggeri
incantano il cuore.

 

 

RICORDI
Ricordi di un tempo passato
di belle rime in un cielo beato
di strofe scritte col cuore
di tanto amore

Amore per le strade e per le vie
amore nelle tue dolci bugie

Ricordi su fogli e dentro al cuore
Ricordi per tutte le ore.

 

 

 

SOLE, ORO E INCENSO
Lei era la migliore
l’ho amata per giorni
col batticuore
Lei era monumentale……
ogni sentimento finiva
in fondo al mare.
Lei era un sogno interiore
mi portava via ogni mia delusione
Lei era un mistero
ma ogni volta che la vedevo
tornava il sereno
Lei era qualcosa di speciale
e per lei ogni rima vale
Lei era qualcosa di diverso
ma con lei il cielo non era mai terso.
Lei usciva da un mio disegno
e amava ogni giorno in modo intenso
Lei era mille trofei
e più ne hai, più ne vorrei
Lei era una emozione per sempre
libera nella mente
Lei era qualcosa di più
la somma adesso falla tu
Lei era una eterna Odissea
in cima ai miei pensieri
come un Orchidea
Lei era il fiore più bello
su quella cima
con sole, oro e incenso
Alessandro Lugli

CIELI VOSTRI
Siete personaggi in cerca d’autore
state fuori come certi balconi interiori
inseguite mete che non conoscete
e rimanete sempre li…
Non vi accontentate di nulla
e nulla avete
cercate ma mai troverete
e dulcis in fundo andate pure in Chiesa
perchè tutti fan cosi
aspettando una Stella Cometa
Vi accontentate di questa vita da persone fuori
giudicando me coi vostri errori
ma perchè non pensate di più alle vostre reciproche intimità
invece di rompermi i cieli a me qua?
Pensate di più ai cieli vostri
che a quelli miei
come vedete siete rovinati
tutti e sei!

 

COSI SIA
Sarà proprio vero
di serpenti ne sono
pieni i parenti
che ora non sanno più scherzare…
che ci vuoi fare, ci vuole solo un pò di compassione
rima interiore fatta per sognare.
Adesso ho capito chi siete
quei falsi sorrisi erano
lame affilate di coltelli
di dottoresse compiacenti
pronte a farmi male
Ora desidererei non vedervi più
dimenticatemi che mi avete rotto il cielo
ma rimane sempre l’arcobaleno
Per me siete morti
e se vi ho dato fastidio
non posso farci niente
siete solo persone sbiadite
che di bello non hanno niente
e che niente di voi mi resterà
meglio ribelle che essere
come quel grullo là.

E ora ho da fare
spero di non vedervi più
e se per sbaglio vi dovrò incontrare
non vi parlerò
voi la vostra scelta l’avete fatta
io la mia
e cosi sia

Senza un saluto
e cosi sia.

 

 

 

SE TI VA
Era un alba celeste
era un aurora vestita
era un Sole sereno
era l’arcobaleno…
siamo delle canzoni di Battisti
siamo storie poco viste
siamo noi i nuovi eroi
Siamo quello che tu vuoi.

Si viveva di solo amore
e ci batteva forte il cuore
pensavamo di diventare
importanti
le rime sono tante
per tutti quanti

le stelle stanno in cielo
i sogni dentro al cuore
capire tu non puoi
queste sensazioni
se ti va tu chiamale: Emozioni
 

 

SAREBBE BELLO
Sarebbe bello se tu mi cercassi
se mi chiedessi come stai?
Sarebbe bello se ti sognassi
e se un bel giorno t’incontrassi…
Non lo vedi come del passato resta una scia
e ovunque tu sia ci resta il bel ricordo
di ogni trama ne fai un racconto.
Liberi come eravamo ieri
senza più cattivi pensieri
nè per forza menzogneri
Bugie a fin di bene
via i lucchetti e le catene
ti ricordi? Eravamo noi
chi altro se non noi?
E già ammettiamolo era un’altra vita
ammettiamolo era una gloria infiinita
per fare un uomo dopo la strada
e le illusioni ci vuole una donna
una donna che porti bene la gonna.

 

Sarebbe bello se tu mi cercassi
sarebbe bello
perchè non starci?
Almeno una volta
dirmi di si
che vuoi che sia
eccomi qui!

 

Ma la vita sonda altre situazioni
rime interne
ed io ne resto fuori
ma valgo di più adesso lo sai
vivi il tuo sogno
non tornare indietro mai

3 Set 2017

DETTI E POESIE SECONDA PARTE

Posted by Alessandro Lugli. Commenti disabilitati

Eri un vento nuovo che illuminavi la mia vita sola e disperata.grazie di tutto il passato amore.

 

 

OMERTA’
Solo amando possiamo andare avanti
solo amando possiamo non pensarci.

Solo amando il meglio verrà…
se non si ama si avrà solo omertà
 

 

 

DOMANI
Domani chissà quale ragione prevarrà
chi vincerà
chi perderà
qualunque cosa accadrà…
parleremo del destino
qualunque cosa faremo
tireremo in ballo Dio
E un mistero già conosciuto
che a volte da poco aiuto
una storia da cancellare
meglio non pensare.

Mettiamoci a sognare
non c’è niente da fare

 

 

 

ASPETTARE
Ricordo lontano
su campi di grano
errore da evitare
cuori in altomare…
sogni all’improvviso
amore deriso
meglio aspettare
un vero amore da vivere
e sognare.

 

 

NON BASTERA’ UNA POESIA
Non basterà una poesia
per cambiare questo pazzo mondo.
Non basterà una poesia
per non vedere o toccare il fondo…
Non basterà una poesia
per stare su
Non basterà una poesia
qualsiasi essa sia
Non basterà mai una sola poesia.

 

 

 

Vorrei essere libero e felice
Vorrei una strada non mentitrice
Vorrei davvero dopo la pioggia
l’arcobaleno…
Vorrei vivere sereno.
Vorrei ancora tanta vita
Vorrei vivere appieno una storia infinita
Vorrei un mondo senza cialtroni
Vorrei un mondo senza oppressioni
Vorrei essere libero e felice
Vorrei una strada vera
non la solita falsa attrice.

 

 

UNA CONFESSIONE
Strade piene di gente
io che mi perdo in un niente
anche io fra la folla
la folla che ha un anima sola…
Strade piene di niente
anche io umile anima
fra la gente
il Sole ci riscalda tutti
indifferentemente
la pioggia ci bagna tutti
a chi tanto
a chi niente
io resto indifferente?
Ma poi sarà cosi?
Sono solo parole
messe li
come caritine del tornasole
fiumi di gente e di parole
una chiesa

una confessione.

 

 

 

 

NON PUOI DIRLO PIU’
Restiamo soli anche in mezzo a una marea di cuori
restiamo soli anche senza cuori
in mezzo c’è una strana vita
di orari da seguire…
in mezzo alle dita.

Restiamo soli senza alcuna pietà
il bene si compra
chi lo acquisterà?

La gente misura in base
al tuo progresso
ma io sono sempre lo stesso

Lo stesso di sempre
dirai tu
ma se non mi conosci
non puoi dirlo più.

 

 

 

SEMPRE STATO
Ti ho amato
ti ho sognato
divertito
entusiasmato…
poi mi hai lasciato.
Adesso come un ricordo
ti ho ritrovato.

Ci sei sempre stata
Ci sono sempre stato.

 

 

 

 

AMIAMOCI DAVVERO
Amiamoci gli uni con gli altri
di un amore vero
di un sorriso sereno
di una vera amicizia…
di una vera allegria
senza ansietà
Amiamoci davvero
e quel che sarà sarà…

Amiamoci davvero
sognando ad occhi aperti
Amiamoci davvero
abasso tutte le catene ed i lucchetti
Amiamoci davvero
è l’unica strada per gioire
amiamoci davvero
fino ad impazzire.

 

 

 

IL PREZZO
ll prezzo da pagare
è un sorriso da mostrare
e pensare la notte
a chi ti ama e chi…
invece ti vuole bastonare.
Il prezzo da pagare
è la solita attesa
una vita difficile
a fare sempre la spesa
Il prezzo da pagare
è una sana rivalità
anche di domenica
che sarà sarà.

 

 

 

Non sono sicuro che quando morirò andrò in Paradiso. Secondo me li ci saranno solo poche persone, credo qualche Santo. Invece la porta dell’Inferno sarà affolla…tissima. Però per la prima volta quella calca, di gente, non premerà per entrare, anzi saranno incredibilmente tutti gentili, a darti il loro posto. Per la prima volta vedremo una fila senza cattiveria per entrare li. E anche senza raccomandazione si potrà entrare. La gente ti cederà il posto, e in molti ritarderanno la loro entrata e faranno passare gli altri.
Alessandro Lugli

 

 

 

UN PO’ NEMICI
Ho ammirato un cielo sereno
nella mia mente
ho alzato la sguardo
e non c’era niente…
Ho ammirato un cielo sereno di notte
nei mei pensieri
ma avrei voluto te
oggi come ieri.
Avrei voluto te veramente
e non solo nella mia mente
forse potevamo essere felici
e non distanti
e un pò nemici.

3 Set 2017

DETTI O POESIE 2017 PRIMA PARTE

Posted by Alessandro Lugli. Commenti disabilitati

Fiore mi manca il tuo profumo , fiore in cerca di aiuto . fiore senza un saluto , fìore dissoluto. Fìore la vita è una sfida che non è mai finita

 

 

 

Il sole mestamente si ritira e la sera prende forma in ogni dove. Ulula il vento e la notte si avvicina. Sento suonare un mendicante che dà emozioni per una lira. Il sole mestamente si ritira

 

 

I sogni fanno parte della gente. Tutti noi siamo fatti di sogni. I sogni che ci aiutano a vivere. Sognare aiuta a continuare e a non mollare. Sogni è tutto quello che c’è.

 

 

Sei un dolce passerotto che si fa strada nei miei pensieri di oggi e di ieri. Sei una nuvola bianca senza pioggia sei come la panna. Sei un giorno pieno di alle…gria che distrugge la mia malinconia. Ogni cosa tu sei sostanza di questi giorni miei. Sei la mia più grande bugia anima mia.

 

 

Ti amavo davvero ed il cielo era sempre sereno. Ti amavo davvero ogni giorno un mistero. Ti amavo davverò ed è la verità , ti amo ancora davvero in tutta onestà . Ti amo ed il cielo dopo la pioggia è sereno. Ti amo e intravedo uno splendido arcobaleno.

 

Viviamo nell’amore. Viviamo con il cuore. Viviamo con sentimento e senza più tormento. Viviamo in allegria. Viviamo la vita e cosi sia.

 

 

Amare è per sempre. Chi ti ama solo quando gli o le fa comodo non ti ama . Amare è sognare insieme ad occhi aperti. Amare è stringersi col cuore veramente. Amar…e è una bella poesia. Amare è la vita mia . Amare è una lotta verso il bene , amare è andare insieme a gonfie vele. Amare è l’immensità . Amare è vivere con onestà

 

 

A volte pensiamo che la felicità non finirà mai . A volte pensiamo a tutto quello che vorremmo che sia . O che sia già e poi che sarà sarà

 

 

Ti amo sempre di più , ti amo come vuoi tu. Ti amo senza arrossire di un amore, questo amore senza fine.

 

 

Sarà un cielo sereno ci toccherà dopo la pioggia l’arcobaleno, sarà un cielo di felicità , sarà quel che sarà.

 

 

Passeranno giorni anni mesi ma il ricordo delle persone che hai voluto bene davvero non finirà mai. Sarà sempre dentro il nostro cuore per sempre

 

Ricordatevi di amare sempre come se fosse un AVE MARIA piena di amore e di allegria.

 

 

Ama chi ti ama e ti apprezza . Non amare chi il cuore ti arresta. Ama chi senti vero . Vivi di amore sincero

 

 

Vorrei tanto poter dire che col cuore si vince ma non vorrei dire menzogne.

 

 

Se imparassimo ad amare veramente il mondo sarebbe differente. Se non ci fermassimo alle parole potremmo amare per ore. Invece viviamo tutti in preda alla «follia» e amiamo davvero poco anima mia. L’amore è come una farfalla ma noi non sappiamo ancora «volare»

 

 

 

Ti amo ancora. Suona strano detto da me a quest’ora. Ti amo ancora. Di anni son passati tanti finora. Ma io ti amo ancora. Come la brezza mattutina che odora …di natura io ti amo ancora . Tu un a sirena nel mare che si ritira quando è sera. Profondo armoniosa e sincera come l’aurora. Ed io ti amo ancora.

 

 

Ti amo di giorno e di notte ti amo come don chiscotte. Ti amo mattina e sera ti amo quando viene primavera. Ti amo quando viene inverno ti amo in questo silenzio. Ti amo e cosi sia ti amo anima mia

 

Ieri ti amavo oggi ti penso un delìcato tormento oggi ti ho perso ma ti amo forse di più nei miei sogni ci sei sempre tu.

 

 

Amore che finì non fu mai amore. Ma amore che iniziò ha già compiuto il suo percorso.

 

 

 

La donna é un fiore . L’amore è un fiore. La donna è amore.

 

gli amori passati sono quelli più belli perchè nom potranno finire mai . Troveranno sempre posto nel nostro cuore

 

Amiamo a più non posso per annientare ogmi male nascosto.

 

 

 

 

27 Apr 2017

LACRIMA VIVA

Posted by Alessandro Lugli. Commenti disabilitati

LACRIMA VIVA
Sarai quello che sarai
nessuno ti farà diventare
quello che non potrai
Sarai quello che sei…
sarai quello che sarai
Il resto è nelle tue mani
il resto è in altomare
Il resto non conta
Uscire con la gente
che ti circonda
Gente che non puoi
controllare
gente in riva al mare
Mondo alla deriva
ogni lacrima diventa viva
Alessandro Lugli

26 Apr 2017

GRAZIE LO STESSO !

Posted by Alessandro Lugli. Commenti disabilitati

GRAZIE LO STESSO
Se tu ci fossi ci sarei anche io
se tu ci fossi avrei almeno un occasione
se tu ci fossi
mi conosceresti…
se tu ci fossi
non mi perderesti
Se tu ci fossi
sarebbe un onore
se tu ci fossi
che pace interiore
Se tu ci fossi
sarebbe primavera
non la senti già questa magica atmosfera?
Se tu ci fossi
sarebbe meglio
ma non ci sei
grazie lo stesso!
Alessandro Lugli

26 Apr 2017

ANNI DIFFICILI

Posted by Alessandro Lugli. Commenti disabilitati

ANNI DIFFICILI
Anni difficili
dentro sogni invisibili
Carenze d’affetto
errori nel letto…
Anni difficili
di troppi pensatori
di finti sapientoni
di giovani istrioni
Anni difficili
di chiacchiere amare
di cieli stellari
di prime notizie
di brame e di strizze
Anni difficili
di amici dimenticati
di parenti lontani
di storie finite
di strade bollite
Anni difficili
di troppe tensioni
di conflitti interiori
di vuote parole.
Di tanto bel gioco
per non vincere niente
o per vincere tutto
non basta essere distrutto.
Anni difficili
di nuove poesie
di anime mie
di sogni lontani
di giorni strani
Alessandro Lugli

26 Apr 2017

SOLE, ORO E INCENSO

Posted by Alessandro Lugli. Commenti disabilitati

SOLE, ORO E INCENSO
Lei era la migliore
l’ho amata per giorni
col batticuore
Lei era monumentale…
ogni sentimento finiva
in fondo al mare.
Lei era un sogno interiore
mi portava via ogni mia delusione
Lei era un mistero
ma ogni volta che la vedevo
tornava il sereno
Lei era qualcosa di speciale
e per lei ogni rima vale
Lei era qualcosa di diverso
ma con lei il cielo non era mai terso.
Lei usciva da un mio disegno
e amava ogni giorno in modo intenso
Lei era mille trofei
e più ne hai, più ne vorrei
Lei era una emozione per sempre
libera nella mente
Lei era qualcosa di più
la somma adesso falla tu
Lei era una eterna Odissea
in cima ai miei pensieri
come un Orchidea
Lei era il fiore più bello
su quella cima
con sole, oro e incenso
Alessandro Lugli